Carige per 5 Ed. 2015

Caratteristiche

Carige per 5 Ed. 2015 è un’assicurazione di tipo Misto, a premio unico ed a capitale rivalutabile.
Il contratto prevede le seguenti tipologie di prestazioni:

Età del contraente può essere compresa tra 18 e 89 anni, mentre quella dell’assicurato tra 18 e 80 anni.
Non sono richieste visite mediche.

 

Validità della tariffa

Il periodo di emissione del prodotto Carige per 5 Ed. 2015 è dal 01/07/2015 fino al 31/12/2015.
La tariffa è destinata alle iniziative:

  1. “nuove disponibilità finanziarie”,
  2. “reinvestimento delle Scadenze”,
  3. “reinvestimento dei Capitali derivanti da Sinistro sulle polizze del portafoglio Banca”.

Per “nuove disponibilità finanziarie”, si intendono esclusivamente le nuove liquidità rese disponibili dal Contraente nelle 4 settimane antecedenti la sottoscrizione della polizza e accreditate sul conto corrente di addebito del premio tramite, ad esempio, bonifico, assegno, versamento di contante, ecc.; vendite o intervenute scadenze di titoli di stato nazionali ed esteri, azioni ed obbligazioni di emittenti non appartenenti al Gruppo Banca Carige, realizzate nelle 4 settimane antecedenti la sottoscrizione della polizza e accreditate sul conto corrente di addebito del premio.
In nessun caso saranno considerate “nuove disponibilità finanziarie” le somme rivenienti da depositi di qualsiasi natura accesi presso Società del Gruppo Banca Carige.

 

Non sono concessi versamenti integrativi. È però possibile integrare il premio unico se il capitale riveniente dalla SCADENZA o dalla polizza colpita da SINISTRO non raggiunge l’importo del premio minimo iniziale: ad esempio, se la polizza con sinistro prevede un importo liquidabile di 16.000,00 euro, il contraente può aggiungere 4.000 euro (e non di più) per accedere al premio minimo.
È previsto anche che, sempre entro i limiti del versamento minimo, si reinvesta parzialmente il capitale liquidato.

 

DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE

Prima della sottoscrizione leggere il Set Informativo redatto ai sensi del Regolamento Ivass n. 41 del 02/08/2018